Giovedì, Dicembre 13, 2018

Iscriviti alla newsletter

giocare

giocare (86)

Martedì, 15 Maggio 2018 02:01

La dolce sfida di cacao

Scritto da

Semina raccogli vendi i tuoi semi di cacao per un’edizione tutta dedicata alla famiglia di questo gioco di espansione. La sfida fino a 4 giocatori propone una serie di attività per fare punti e dopo la prima partita di rodaggio tutto prende il ritmo giusto. Divertente, veloce e consigliatissimo a tutti. 

Torna #ioleggoperché, l'iniziativa nazionale dell’Associazione Italiana Editori che punta "a formare nuovi lettori, rafforzando nella quotidianità dei ragazzi l’abitudine alla lettura grazie alla creazione e al potenziamento delle biblioteche scolastiche"

 

La nuova edizione del progetto – che conferma la collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con l’Associazione Librai Italiani, l’Associazione Italiana Biblioteche, con Libriamoci! Giornate di lettura nelle scuole e per la prima volta con il Sindacato Librai e Cartolibrai e con il supporto della Società Italiana degli Autori ed Editori, sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura – culminerà nel periodo 20 – 28 ottobre, come annunciato a Roma dalla Ministra Valeria Fedeli e dal Presidente dell’Aie Ricardo Franco Levi. La presentazione ha coinciso con l’invio di una circolare a tutte le scuole italiane (primarie, secondarie di primo e secondo grado e scuole dell’infanzia) che potranno aderire all’iniziativa iscrivendosi sulla piattaforma Ioleggoperche.it a partire dal 23 maggio e gemellandosi con una o più librerie.

La partecipazione – cresciuta del 133,1% solo nell’ultimo anno, portando il progetto in ben 5636 scuole in tutta Italia – è infatti il primo  tassello di un lavoro di squadra che vede assieme editori, Istituzioni, media e privati cittadin: “Per questo – ha sottolineato il Presidente Levi – chiediamo alle scuole di iscriversi sin d’ora. Aiutateci: questo è un grande progetto sociale, in cui le scuole hanno un grande ruolo e una grande responsabilità. Solo negli ultimi due anni sono entrati nelle biblioteche scolastiche italiane, grazie a #ioleggoperché, oltre 350mila libri, donati dai cittadini e dagli editori. Ci auguriamo che il progetto continui a crescere, grazie alla generosità e al coinvolgimento di tutti, per formare e far crescere nuovi, appassionati, lettori”.

“Nello specifico nella settimana dal 20 al 28 ottobre si chiederà a tutti gli italiani di acquistare in libreria un libro da donare per contribuire alla biblioteca di una scuola precisa, con cui la libreria è “gemellata”. Il libro sarà marchiato per sempre dal nome del donatore. Sarà possibile per le scuole anche iscriversi al concorso #ioleggoperché, e organizzare insieme alle librerie, durante i nove giorni di campagna in ottobre, un evento o un’attività in libreria per promuovere #ioleggoperché e incentivare le donazioni. Aie, attraverso gli editori associati, contribuirà a donare altrettanti libri alle scuole partecipanti che ne faranno richiesta, fino ad un tetto massimo di 100 mila copie. Tale momento sarà preceduto e seguito – anche in concomitanza e collaborazione con “Libriamoci” del Centro per il libro e la lettura – dalla presenza nelle scuole di editori, autori, redattori per raccontare le professioni dell’editoria”.

(fonte illibraio.it)

Sabato, 12 Maggio 2018 13:31

mamme artiste all'opera

Scritto da

Con pochissime cose tutte rigorosamente di recupero e tantissima fantasia incollano, ritagliano, decorano. Sono le mamme artiste che tutti i giorni si impegnano per animare e aiutare i più piccoli alla riscoperta della manualità decorativa. Le trovate nelle loro associazioni presenti sul territorio di Desenzano; sono professioniste, simpatiche e sempre disponibili e noi siamo contenti di collaborare con loro.

Un numero crescente di coniglietti che si riproducono velocemente potranno essere scambiati per riempire l’aia della tua fattoria: lancia il dado ma attenzione! Se sei stato previdente a mettere i cani da guardia potrai salvarti dall’attacco dei lupi e volpi. Una grafica moderna per un gioco classico da non perdere. 

2 libri a scelta tra 50 titoli dei capolavori Feltrinelli a € 9,90. Un'occasione da cogliere al volo fino ad esaurimento scorta!

Sono iniziati i lavori di lifting per i 50 anni che compiremo nel 2021: il negozio resta aperto con qualche limitazione che ci auguriamo ci perdonerete. Vi aspettiamo. 

Sabato, 05 Maggio 2018 05:14

Come sei messo in geografia?

Scritto da
Il gioco delle bandiere dinamico, divertente ed educativo.
La scatola contiene 3 dadi in legno e 48 carte tonde, con la bandiera su un lato e sull’altro alcune informazioni di quello stato: 
la capitale, il continente, la superficie e la popolazione. 
Si possono fare 5 diversi giochi, grazie ai quali imparerete a riconoscere le 48 bandiere degli stati più importanti al mondo e a memorizzarne la capitale e il continente. 
Oltre all’aspetto educativo, tutti i giochi stimolano la logica, la concentrazione e la percezione visiva.

REGOLE DEL GIOCO

 

Gioco 1: TROVAMI!

Si dispongono tutte le carte con bordo rosso sul tavolo con le bandiere ben visibili. Ogni giocatore a turno lancia i due dadi blu. Il primo giocatore che indica la carta con la bandiera contenente i simboli dei due dadi conquista la carta. Vince il giocatore che conquista per primo il numero di carte stabilito.

 

Gioco 2: UN DUE TRE

Si distribuiscono 11 carte ad ogni giocatore (meno se si gioca in più di 4). Le altre carte vengono disposte in un mazzo al centro. Ogni giocatore decide quanti e quali dadi lanciare. Poi scarta una carta per ogni dado giocato e per ogni combinazione. Se non riesce a scartare almeno un numero di carte pari al numero di dadi che ha lanciato deve pescare dal mazzo tante carte quanti dadi ha lanciato. Vince chi per primo si libera di tutte le sue carte.

 

Gioco 3: QUESTO E QUELLO

Si distribuiscono 9 carte ad ogni giocatore (meno se si gioca in più di 5). Le altre carte vengono disposte in un mazzo. Ogni giocatore a turno deve giocare una carta che abbia almeno un simbolo o url continente uguale a quello di una delle carte già sul tavolo. Se si riesce a giocare una carta collegabile a più di una carta il giocatore può continuare il proprio turno. vince chi per primo si libera di tutte le sue carte.

 

Gioco 4: URLA!

Le carte vengono disposte in un mazzo. Il mazziere distribuisce una carta ad ogni giocatore. Se due carte hanno almeno un simbolo in comune i due giocatori che hanno le due carte devono dire il nome dello Stato con la bandiera dell'altro giocatore. Vince chi alla fine conquista più carte.

 

Gioco 5: METTI IN ORDINE

Le carte vengono disposte in un mazzo al centro. Ogni giocatore a turno prende la carta in cima al mazzo e la posiziona correttamente in base alla superficie rispetto alle altre carte già sul tavolo. Quando un giocatore sbaglia viene eliminato. L'unico giocatore che rimane in gara fino alla fine conquista una carta. Poi tutti i giocatori tornano in gioco. Vince chi alla fine ha conquistato più carte.

 

 

Mercoledì, 02 Maggio 2018 07:16

I tre ispettori sono a caccia dell’assassino!

Scritto da

Nel 1888 la costruzione della New Scotland Yard nel quartiere Whitehall di Londra fu improvvisamente arrestata dal ritrovamento di busto di donne lasciato sui gradini della nuova centrale di polizia. Sebbene il gesto non fosse esattamente corrispondente con l’ultima catena di efferati delitti, questo brutale omicidio poteva avere una sola spiegazione: Jack lo Squartatore era tornato. Questa volta l’assassino sfida le forze dell’ordine in un agghiacciante gioco a nascondino, in cui lascerà altri quattro arti amputati in varie locazioni della città. La New Scotland Yard dovrà agire anche al di fuori del suo distretto, e mettere insieme un nuovo team di esperti per dare la caccia al mostro e assicurarlo alla giustizia. Questa può essere l’ultima opportunità per catturare l’assassino prima che sparisca per sempre.

Lunedì, 30 Aprile 2018 16:22

Attività ispirate alla scuola di Maria Montessori?

Scritto da

Attraverso il gioco il bambino apprende importanti abilità. Per questo è fondamentale offrirgli  fin da piccolissimo giochi che stimolino la sua manualità, la coordinazione, la creatività e la fantasia e che lo preparino alla scrittura e ai primi rudimenti matematici. Venite a scoprire le molteplici proposte per i vostri bambini in negozio.

Martedì, 24 Aprile 2018 08:48

Sushi picnic

Scritto da

Anche all’aperto con le carte del sushi che continuano a passare di mano sembra di essere seduti in un famoso ristorante dove le preparazioni scorrono a ritmo serrato davanti al tavolo. Giocando affini la tecnica per ottenere la migliore combinazione tra maki, sashimi, nigiri con wasabi senza dimenticare il dessert altrimenti perdi punti. Veloce divertente da non perdere sia per chi ama il sushi e sia per chi deve ancora provarlo. A partire da 8 anni, da 2 a 5 giocatori, 15 min la durata media della partita. Ti aspettiamo a #GiochiConME per provarlo il 25 aprile al mattino e tutti i sabati di maggio.

Pagina 5 di 7

I cookie sono utilizzati per ottimizzare il design e le prestazioni dei nostri siti Web. Continuando a navigare sul nostro sito, l'utente autorizza l'utilizzo dei cookie.